Richiamare i clienti in officina: cinque numeri da tenere in considerazione

richiamare i clienti in officina

Richiamare i clienti in officina non è sempre un obiettivo semplice da raggiungere, ce ne rendiamo bene conto. Si tratta di mettere in pratica alcune azioni che non sono necessariamente complesse, ma che possono davvero fare la differenza. Per aiutarvi a metterle in pratica, abbiamo pensato di preparare questo breve articolo per farvi scoprire in pochi minuti l’importanza dei processi di fidelizzazione per richiamare i clienti in officina.

Comunicare con i clienti

Si stima che solo il 52% dei clienti venga contattato tra una loro visita in officina e quella successiva*. Questo dato è un invito a concentrarsi sulla totalità dei vostri clienti e non solo a una parte. Uno strumento sempre valido per fare questo è l’e-mail marketing, a cui abbiamo dedicato un intero articolo. Potete utilizzare la posta elettronica, così come WhatsApp o i vostri canali social per un’azione a raggio più ampio, per informare i vostri clienti su promozioni o pacchetti di servizi esclusivi, in modo da incentivare una loro visita in officina e quindi un maggiore guadagno per voi.

Il passaparola per richiamare i clienti in officina

In un mondo sempre più orientato al digitale, spesso ci si scorda che tra gli strumenti più potenti a vostra disposizione è proprio la buona opinione che il cliente ha di voi. Un cliente soddisfatto veicola in modo naturale la sua esperienza positiva ad altri. Per rendere meglio l’idea, un cliente soddisfatto condividerà la sua opinione sulla vostra officina con una media di 11 persone*. Quindi, grazie alla vostra professionalità, al vostro modo di approcciarvi e all’attenzione che dedicate alla vostra clientela, avete la possibilità di richiamare facilmente i clienti in officina e aumentare naturalmente il vostro fatturato!

Ponetevi un obiettivo a lungo termine

Nel primo punto che abbiamo discusso ci siamo soffermati su come ottenere ulteriori visite in officina grazie all‘invio di promemoria. Per quanto questa possa essere una tecnica molto utile, tenete in considerazione che questa potrebbe non essere sempre sufficiente. Un cliente, infatti, per poter essere considerato fidelizzato mediamente venire in officina cinque volte*. Assicuratevi quindi di essere disponibili a soddisfare le loro richieste: consigli, piani di manutenzione, guasti semplici o più complessi. Dimostrare che il vostro interesse nei loro confronti è una costante dimostra grande professionalità e sicuramente genererà senso di fiducia in chi deve scegliere dove portare il proprio veicolo.

Giocare d’anticipo

Nel 2025, i “millenials” (persone nate tra il 1981 e il 1996) rappresenteranno il 45% dei vostri clienti*. Quando si parla di fidelizzazione, concentrarsi su un segmento specifico di popolazione potrebbe sembrare quasi controintuitivo. Tuttavia, da un certo punto di vista vi aiuta a pensare al futuro e a quelli che un giorno saranno le persone che verranno a farvi visita. Non si tratta quindi di dare priorità assoluta ad uno specifico target di clienti, bensì è un’occasione per giocare d’anticipo nei confronti di quel target e iniziare a curare i rapporti con questa parte della clientela secondo le tecniche che meglio funzionano con loro

Promuovere la vendita di veicoli usati per richiamare i clienti in officina

Nel caso non lo sapeste già, vi segnaliamo che un servizio spesso offerto dalle officine e che ha un forte impatto sulla fidelizzazione dei clienti è quello della vendita di auto usate. Il 46% dei clienti, infatti, rimanere fedele all’officina dalla quale hanno acquistato il loro veicolo*. Approfittate di questa opportunità e offrite ai vostri clienti delle promozioni fatte su misura per il veicolo acquistato. In questo modo non sarà difficile diventare l’officina di riferimento a cui penseranno quando ne avranno bisogno!

Concludiamo con due numeri molto interessanti

Ora che avete scoperto alcuni modi per richiamare i clienti in officina, è importante che vi rendiate conto del potenziale, ma molto reale, risultato che potete raggiungere grazie ai vostri sforzi. Infatti, aumentando la fedeltà dei clienti del 5% si possono incrementare i profitti del 95%. Pochi semplici gesti quotidiani possono quindi produrre risultati convincenti per la vostra attività!

* Fonti: Castrol, GIPA, Automotive Marketing Intelligence, McKinsey, Bain & Company

Volete scoprire di più su uno strumento che aiuta a fidelizzare i clienti in officina?
Cliccate qui sotto!

Condividere
Stampa

Lascia un commento